Sapevi di essere un eroe? - RabbitHole Skip to content

Sapevi di essere un eroe?

Sapevi di essere un
Lo so, il ritorno all’autunno è traumatico per tutti (per me di sicuro) e malgrado l’estate non sembri volersene andare dobbiamo farcene una ragione, rimboccarci le maniche e ricominciare la ciclicità di una nuova stagione.
Rabbit Hole e i suoi corsi, la scuola, il lavoro… tutto sta ricominciando e in virtù di questa nuova rinascita lasciami condividere con te una piccola riflessione dedicata a tutti coloro che hanno deciso di uscire dalla loro zona di comfort ed iniziare un nuovo percorso in Rabbit… o una nuova sfida personale in altri ambiti.

Questo piccolo atto di coraggio ti rende a tutti gli effetti un eroe/eroina… lo sapevi?

Non sto esagerando!
Lascia che ti spieghi di cosa sto parlando.
Per farlo userò IL VIAGGIO DELL’EROE.
Sai di cosa si tratta?

In due parole, si tratta di un modo molto sintetico per schematizzare la struttura di una qualsiasi storia e fare in modo che funzioni.

Di solito comincia con una chiamata: all’eroe (il protagonista) arriva una chiamata all’avventura che lo mette di fronte ad una scelta: rifiutare la chiamata restando nel MONDO ORDINARIO (nella sua zona di comfort), oppure fare un salto, assumersi un rischio e decidere di entrare nel MONDO STRAORDINARIO.
Il mondo straordinario è una zona in cui l’eroe metterà in gioco se stesso, le sue conoscenze e le sue capacità per produrre un cambiamento in grado di modificare per sempre lui, la sua vita e il mondo che lo circonda.
È un cambiamento fatto di ostacoli (diversi ostacoli) di vittorie e sconfitte. Ci sarà un momento in cui l’eroe dovrà affrontare la sua paura più grande e un momento in cui starà quasi per morire prima di raggiungere il cambiamento finale e rinascere.
Perchè ti dico tutto questo?
Per renderti cosciente del fatto che entrare in Rabbit e decidere di mettersi in gioco è di per se un’azione eroica. 
Mettendoti alla prova hai scelto di accettare una chiamata all’avventura con tutto ciò che questa chiamata comporta, ma anche di credere in te stesso fino in fondo, nelle tue capacità e nel tuo obiettivo finale: crescita e cambiamento.
Vivere è solo questo in fondo: affrontare ogni giorno ciò che ci spaventa e metterci in gioco senza paura di sbagliare… o meglio… affrontando la paura di sbagliare.
Esiste un solo modo per non sbagliare.
Sai qual è? Restare immobile.
Non fare nulla che possa metterci nella situazione di fallire. Certo è possibile farlo ma a cosa stai rinunciando?
Nel migliore dei casi ad una sconfitta ma nel peggiore dei casi… stai rinunciando a vivere.

Altri Post

Monologhi_femminili_attrici_dramma_serie_tv_Rabbit_Hole

Monologhi femminili (serie tv)

Stai cercando monologhi femminili drammatici tratti dai personaggi di una Serie Tv? Qui ne trovi un paio
monologhi_dialoghi_italiani_risorseutili_rabbithole_BassanodelGrappa

Monologhi e dialoghi italiani. Ho 4 risorse per te!

Ciao a tutti! Sono tornata con una nuova serie di risorse che spero possano aiutarti (anche questa
monologhi_cinema_woodyallen_rabbithole

Monologhi cercasi disperatamente

Stai cercando il prossimo monologo da interpretare? So bene quanto possa essere stimolante, ma al tempo stesso