Rabbit Hole

Seminario "Il Corpo e l'azione" con Vittorio Attene

L’attore ha come unico e sacro strumento il proprio corpo e deve imparare a sfruttarlo al suo massimo e meglio. Renderlo forte, elastico e anche scenicamente estetico, imparandone le linee e le posture. Senza questa capacità di conoscere la materia di cui siamo composti in scena sembreremo dei sacchi di patate o dei pali con le braccia. Impareremo a trovare il corpo, il suo centro e la sua potenzialità espressiva.

Ogni azione e relazione parte dal corpo, le parole senza il corpo risulteranno vuote e vane. Grotovski nel suo metodo di lavoro ha parlato degli “impulsi”, elementi sviluppati anche dalla Biomeccanica. Nel percorso affronteremo, oltre a una lunga preparazione fisica in cui si esploreranno le diverse potenzialità di controllo ed espressive del nostro corpo, soprattutto il modo di connettere continuamente il corpo con la parola al fine trovare quella verità necessaria per interpretare qualsiasi ruolo.

Elemento importante nel nostro lavoro sarà la coordinazione del movimento con gli stati emotivi e per far questo utilizzeremo in modo importante diversi studi da me condotti e sviluppati nei tanti anni di insegnamento con l’ausilio della musica.

    Esercizi di preparazione fisica. Riscaldamento e forza.
    Esercizi Grotowskij: Ribaltate, verticali, equilibrio,percezione degli impulsi energetici.
    Esercizi di concentrazione
    Esercizi di relazione fisica con il gruppo e con il partner
    Esercizi emotivi musicali
    Improvvisazione corporea
    Le stanze motive raccontate attraverso il corpo
    Preparazione della battuta attraverso l’impulso fisico
    L’ascolto del corpo
    Rilassamento

Per partecipare è necessario abbigliamento comodo e possibilmente neutro (colori scuri e senza scritte), scarpe da ginnastica o calzini antiscivolo, tappetto fitness.

Biografia

Vittorio Attene è nato a Cagliari il giorno 01.08.1971 e si è diplomato presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica "Silvio D’Amico" di Roma nel 1995. Da allora ha vissuto a Roma fino al 2002 e poi si è trasferito a Padova, dove vive con la moglie e due figli. Già attore professionista, nel 2004 ha completato il corso di perfezionamento in regia presso il Teatro Stabile del Veneto, “Dalla tragedia greca al teatro del ‘900”, dove ha studiato con Maurizio Scaparro, Marco Sciaccaluga, Luca De Fusco, Piero Maccarinelli e Beppe Navello. Ha seguito seminari con attori di fama internazionale come Nicholaj Karpov (Biomeccanica), dalla Scuola di Mosca, Alan Woodhouse (Educazione della voce), dalla Guilldhall School of London, Wendy Alnutt (Improvvisazione), dalla Guilldhall School of London, Marisa Fabbri (Struttura del testo), dall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, Tobias Verti (Movimento del corpo) al festival teatrale di San Miniato, Ken Rea (Educazione della voce), dalla Guilldhall School of London. Nel 2017 ha conseguito la Masterclass sulla “Commedia musicale italiana di Garinei e Giovannini” presso il Teatro LiNUTILE.